Privacy Policy

Sosteniamo la ristrutturazione di Pessinetto !

 AFFRETTATEVI ! Potrete prestare una somma retribuita da interessi alla Parrocchia fino al 30/12   

Per informazioni: Gianfranco o Don Silviol Ruffino. Cliccate sull'immagine ! 

RISTRUTTURAZIONE DELLA CASA STORICA PARROCCHIALE DI PESSINETTO 

https://www.terzovalore.com/terzovalore/progetti/dettaglio?idProgetto=423 

Venerdì 18 novembre, presso la sala consiliare del Comune di Pessinetto, si è tenuto un importante incontro dei Parrocchiani di Pessinetto con oggetto l’apertura ufficiale della campagna di raccolta fondi e per conoscere le modalità di finanziamento e di contribuzione a sostegno dei lavori di ripristino della Casa Parrocchiale.

Presenti il Parroco di Pessinetto, Don Silvio Ruffino, l’Arch. Patrizia Bairo, progettista e direttore dei lavori, l’Arch. Adriano Sozza, Delegato Arcivescovile dell’Ufficio per l’Amministrazione dei Beni Culturali e dell’Edilizia di Culto, il Sindaco di Pessinetto, Gianluca Togliatti, i sigg. D.Vottero e M. Giordano  rappresentanti di Banca Prossima S.p.A. (Gruppo Intesa/San Paolo), e Gianfranco Molinari (AMMP Valli di Lanzo), quale responsabile dei rapporti con la Banca (figura interna all’Ente Religioso con mansioni di compilazione, coordinamento e rendicontazione del progetto, della gestione delle iniziative e del loro successo in generale).  Per accedere a Terzo Valore il progetto ha superato criteri di selezione ed ammissione  che riguardano il possesso di caratteristiche oggettive dell’organizzazione nonprofit passate poi attraverso un’ istruttoria creditizia della banca.

Il Parroco di Pessinetto e l’Arch. Sozza della Diocesi hanno evidenziato l’importanza e il valore sociale di questo intervento per la comunità e quanto sia prezioso il volontariato sul territorio per il raggiungimento degli obiettivi.

Molinari ha sottolineato che l’incontro è stato caratterizzato da un nuovo modo di rapportarsi con le persone che vogliono bene alla Parrocchia di Pessinetto: il finanziamento diffuso e partecipato del progetto. L’Arch. Bairo, con una presentazione fotografica ha informato i presenti sullo stato dei lavori.

I referenti di Banca Prossima, dopo aver comunicato la concessione  del finanziamento di 150.000 € , denominato “Terzo Valore” che consentirà di portare a termine i lavori di recupero, hanno esposto le modalità di contribuzione e restituzione. E’ stata quindi annunciata la pubblicazione del progetto sul portale www.terzovalore.com permettendo a tutti coloro che sono interessati di sostenerlo direttamente con un prestito o un dono. Ogni piccolo contributo sarà comunque un aiuto importantissimo.  

Chi è Banca prossima ?

E’ una banca pensata per rispondere meglio alle necessità e ai bisogni delle imprese del terzo settore, per migliorare la qualità dei servizi bancari e per partecipare alla crescita dell'economia del bene comune.

Che cos’è Terzo Valore ?

Terzo Valore è la piattaforma online ideata e messa a disposizione dal Gruppo Intesa Sanpaolo  e da  Banca Prossima. Grazie a Terzo Valore, persone fisiche (residenti in Italia) e giuridiche (con sede legale in Italia) possono prestare e donare direttamente alle organizzazioni nonprofit clienti di Banca Prossima, senza la tradizionale intermediazione  di banche o altri istituti di credito. Le persone  che entrano in www.terzovalore.com contribuiscono allo sviluppo e sostenibilità non solo dei progetti, ma di tutto il Terzo Settore italiano.

Come aderire ?

Per aderire occorre registrarsi su www.terzovalore.com

Il progetto “Restauriamo Una Storica Casa Parrocchiale” compare in “anteprima” per essere visionato e valutato dal potenziale prestatore e/o donatore sino al 02/12/2016 . Dopo tale periodo il progetto potrà essere finanziato per 30 giorni.

Come si sostiene il progetto della Casa Parrocchiale di Pessinetto ?

Il progetto potrà essere sostenuto con le seguenti modalità:

Prestobene: un prestito con durata di 120 mesi che consente a chi presta di ottenere il rimborso del capitale prestato con una quota di interessi a sua scelta, con un tasso prestabilito tra 0 e 1% a scelta del sostenitore. I prestatori potranno richiedere il rimborso anticipato del prestito decorsi almeno 18 mesi dalla data di perfezionamento dello stesso e secondo le modalità previste dal contratto.

Dono: donazioni libere che partono da un minimo di 10 €.

Tutti i contributi (Prestobene o Dono) dovranno pervenire tramite bonifico.

C’è un contratto da firmare ?

Per donare e/o prestare è prevista l’accettazione online del Regolamento contrattuale. La Parrocchia di Pessinetto provvederà a firmare e consegnare in formato elettronico al creditore la “Dichiarazione di debito” quale documento comprovante il debito. Entrambi i documenti sono consultabili nella sezione “trasparenza” del sito terzovalore.com.

Che garanzie si hanno che il denaro prestato venga restituito?

A tutela dei prestatori, in caso di necessità, Banca Prossima interviene con meccanismi che assicurano la restituzione del capitale prestato.

Banca Prossima pubblica su Terzo Valore solo progetti che è disposta a finanziare e infatti erogherà sempre, con un proprio finanziamento, almeno il 33% dell’importo del progetto.

Quando si percepisce la rata di competenza ?

La rata PrestoBene è ad importo costante, semestrale, comprensiva di capi­tale e interessi e sarà accreditata sul conto corrente del prestatore, tramite bonifico, entro 5 gg successivi alla scadenza.

Qual è il tasso di interesse del PrestoBene?

Ogni prestatore può scegliere il tasso fisso di interesse al quale prestare il proprio denaro compreso tra zero e il tasso massimo che abbiamo stabilito essere pari all’1%.

Cosa succede se il progetto non raggiunge il suo obiettivo di raccolta nei 30gg stabiliti?

Nel caso in cui non fosse raggiunto l’obiettivo di raccolta, Banca Prossima implementerà la sua quota (pari al 33%) fino al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta.

Iniziative collaterali.

Sarà inoltre possibile contribuire alla raccolta fondi, aderendo  ad altre iniziative che le organizzazioni di volontariato del territorio  proporranno nei prossimi mesi : scatolate, serate di spettacolo, incontri culturali e d’intrattenimento. Ogni sottoscrittore usufruirà dei benefici fiscali consentiti dalla normativa vigente in regime di sostegno al non profit. (Gf Molinari)